A Jour

Lavorazione di una sfilatura

Per procedere alla lavorazione di una sfilatura si preparano i punti di base: punto a giorno e punto quadro. Si procede quindi sfilando le cornici laterali e si lavorano entrambe. Infine, si sfila la parte centrale e si esegue la sfilatura desiderata.

Procedura per la formazione
di un NODO NASCOSTO

 

nodonascosto

Procedura per la formazione
di un NODO IN RILIEVO

 

nodorilievo

Esempio di realizzazione

 

esempio

Fase 1

 

fase_1

Fase 2

 

fase_2

Fase 3

 

fase_3

Il punto pittura

punto raso o punto pittura esempio

Il punto raso detto anche punto pittura è una variante del punto piatto e fa parte di una serie di punti di ricamo definiti classici. Per il punto raso vengono impiegati filati di colori diversi, con punti di varia lunghezza disposti in maniera irregolare per far si che il chiaroscuro del modello in sottili e accurati passaggi cromatici. Il tessuto di fondo viene completamente ricoperto da fitte gugliate di filati serici policromi, il cui effetto satinato crea risultati analoghi a quelli del raso dipinto.

Questo tipo di punto di ricamo veniva utilizzato molto in oriente ed in particolare in Cina per riempire disegni di paesaggi animali e fiori, è spesso presente nei ricami del sec. XV soprattutto per eseguire gli incarnati, sostituendo il punto diviso precedentemente utilizzato, mentre dal sec. XVI con questo punto sono realizzate complesse figurazioni di evidente ispirazione pittorica.

Il punto è semplice da eseguire anche se come tutti i punti di ricami richiede molta precisione e accortezza nell’accostamento dei colori. Il tipo di filato da utilizzare è il cotone moulinè ad uno o a due capi; il lavoro viene eseguito su telaio in maniera tale che la tensione del tessuto e dei fili sia sempre la stessa; l’ago deve essere sottile e viene scelto in rapporto al tessuto che utilizzate, ciò  vi permetterà di evitare buchi nel tessuto e spazi eccessivi tra un filo e l’altro.

punto rasoSi lavora in giri di andata e di ritorno con 2 fili .

Andata: alternare un punto lungo a uno corto.

Ritorno: alternare la disposizione dei punti in modo da entrare col punto lungo nello spazio lasciato da quello corto e viceversa.

raso1Dipingere con il filo….

Punti base

Fantasia di punti…..

E’ fondamentale per l’apprendimento dei più importanti punti di ricamo e loro varianti usare i diversi punti base; il tessuto disegnato viene lavorato con filo colorato per facilitare l’esecuzione delle varie tecniche. Si interpreta il disegno in modo da realizzarlo con i punti più adatti: punto filza, erba, catenella, margherita, corallo, festone, spina, vapore e nodi, piatto, stuoia, pieno e lanciato.

Punti base

Il centrino di lino

Le regole per lo sfilato siciliano del ‘400.

I fase: sfilare a buchi contati seguendo una sagoma (ovale, rombo ecc..) o una bordura che può essere a punta o dritta.

II fase: ricostruire il disegno desiderato intrecciando i fili in orizzontale e in verticale, tipo ricostruzione della trama e dell’ordito.

III fase:sulla sfilatura rimasta eseguire la rete. Completare con il cordoncino eseguito sulla stoffa.